Unione Sindacale Territoriale

 

   Iniziative e Documentazione
(Lavoro-politiche sociali)                       
 

Foto, audio, video & dintorni...

 

Canale Ust

 

Convenzioni
 e tempo libero

 

Chi siamo

Le nostre sedi

Federazioni di Categoria

Servizi

News
 




Il sito è curato
dall'
Ufficio stampa
della Cisl di Alessandria

Cont@tti

Tel. 0131/204711
Fax 0131/253586
stampa.al@cisl.it
(resp.
Paola Toriggia)

 

 
 
 

La Cisl è una confederazione di sindacati fondata sull’adesione volontaria dei lavoratori. Autonomia, solidarietà, uguaglianza e contrattazione sono da sempre i valori ispiratori dell’azione sindacale di questa organizzazione.

Il modello organizzativo ed associativo che la Cisl ha creato negli anni è impostato sulla centralità dell’iscritto, sulla democrazia delegata e rappresentativa, sul pluralismo, e sul primato della contrattazione.

Un lavoratore, da solo, difficilmente riesce ad ottenere miglioramenti salariali e normativi. Per questo, fin dal secolo scorso, i lavoratori hanno cominciato ad unirsi, organizzandosi in sindacati, per cercare di migliorare le proprie condizioni lavorative e più in generale le proprie condizioni di vita. Negli ultimi decenni, grazie alla crescita e al successo raggiunti, le organizzazioni sindacali hanno allargato le loro funzioni affrontando anche questioni generali come la politica economica, il fisco e la politica sociale.
La nascita dei sindacati dei lavoratori ha spinto anche il padronato a dotarsi di proprie organizzazioni sindacali.


La presenza sia di organizzazioni che tutelano gli interessi dei lavoratori sia di organizzazioni padronali ha fatto sì che si sviluppasse un confronto, denominato contrattazione collettiva, con lo scopo di arrivare ad un accordo, il contratto di lavoro, in grado di definire regole e procedure da osservare in un rapporto di lavoro. Una volta firmato, l'accordo diventa impegnativo per le organizzazioni che l'hanno sottoscritto e per tutti i loro aderenti, spesso assume anche valore erga omnes, cioè valido per tutti. Il contratto di lavoro è lo strumento che regola i rapporti tra lavoratori dipendenti e datori di lavoro.
Nel luglio del 1993 è stato firmato un accordo che riforma le regole della contrattazione sindacale, stabilendo un livello nazionale di trattativa con il governo e le organizzazioni padronali, detta concertazione, e due livelli di contrattazione di categoria, quello nazionale (primo livello) e, a scelta, aziendale o territoriale (secondo livello).

Il 16 aprile 2009 il nuovo accordo firmato da Cisl e Uil ha dato il via alla riforma degli assetti contrattuali. Il 28 giugno 2011 Cgil, Cisl e Uil hanno poi sottoscritto un nuovo accordo sulla rappresentanza, il 31 maggio 2013 l'ultimo accordo unitario su questo tema.
Le materie oggetto di contrattazione a livello aziendale o territoriale vengono definite a livello nazionale dai contratti collettivi nazionali di lavoro
(CCNL).


   ...2013: LA SVOLTA
       
NASCE LA NUOVA CISL ALESSANDRIA_ASTI   
              

Il 2013, per la Cisl, è stato l'anno che ha visto una svolta storica, visto il profondo percorso di rinnovamento  e riorganizzazione voluto dalla Confederazione.

La Cisl di Alessandria ha infatti visto l'unificazione con il territorio di Asti, passaggio storico siglato con il primo congresso CISL ALESSANDRIA-ASTI tenutosi 14 e 15 marzo presso il Museo dei Campionissimi a Novi Ligure (AL).

La  nuova struttura, che conta più di 74 mila associati,  poggia su un’articolazione delle categorie anch’essa rinnovata: anche tutte le Federazioni di Categoria che rappresentano lavoratori e pensionati diciassette in totale – sono diventate le Federazioni Alessandria-Asti.

Anche la Cisl piemontese ha visto una vera e propria "rivoluzione": al posto delle vecchie otto strutture provinciali (più l’Unione territoriale del Canavese) ci sono oggi solo quattro grandi Cisl: insieme alla nuova Cisl Alessandria-Asti,  l’area metropolitana Torino e Canavese, la nuova Ust del Piemonte Orientale (Biella-Novara-Vercelli-Vco), e la Ust di Cuneo...

vai alla pagina di approfondimento sul Congresso e sulla riforma organizzativa targata Cisl

*******

                                    La Cisl di Alessandria ...

...nasce il 1° Maggio 1950. Negli oltre cinquant'anni trascorsi la Cisl di Alessandria è continuamente cresciuta nelle adesioni fino a raggiungere più di 56.000 iscritti,  associati all’interno di 17 Federazioni di Categoria che raggruppano, su base omogenea, i lavoratori appartenenti ai vari settori di attività industriale, nei servizi, nella pubblica amministrazione e nell’agricoltura oltre ai pensionati. La Cisl alessandrina è seconda in Piemonte, come numero di iscritti, alle spalle dell'UST di Torino.

La Cisl  è una realtà sindacale ampiamente diffusa nei posti di lavoro con proprie rappresentanze ( R.S.U- Rappresentanza sindacale unitaria, R.L.S- Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza) e sul territorio, dove opera attraverso sette sedi: Alessandria (sede centrale), Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Tortona, Valenza Po, unitamente alle sedi periferiche di Alessandria Orti, Alessandria Sud ed Arquata Scrivia.
                                                          ................................................

 

 

 

La segreteria della  Cisl Alessandria-Asti

Un pò di storia...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Unione Sindacale Territoriale Cisl Alessandria ۰ via Tripoli 14 15121 Alessandria ۰ 0131/204711

 ust.alessandria@cisl.it